18/09/2017 - Cassazione, sentenza n. 42046 del 15 settembre 2017 - Collegio sindacale

19/09/2017 - Cassazione, ordinanza n. 21580 del 18 settembre 2017 - accertamento induttivo

20/09/2017 - Agenzia delle Entrate, comunicazione del 19 settembre 2017 - software RLI 

21/09/2017 - Cassazionesentenza n. 21803 del 20 settembre 2017 - crediti nei confronti delle imprese chiuse

22/09/2017 - Cassazione, ordinanza n. 22011 del 21 settembre 2017 - dichiarazione infedele

  • 18/09/2017
    Cassazione, sentenza n. 42046 del 15 settembre 2017
    I componenti del Collegio sindacale possono essere chiamati a rispondere del reato di bancarotta fraudolenta societaria per distrazione, laddove non prestino un'adeguata vigilanza sull'operato degli amministratori. Tuttavia, tale responsabilità va provata attraverso uno specifico accertamento del nesso causale tra la loro condotta e il dissesto della società, oltre che della coscienza e volontà del reato.
    (Eutekne.info) 

  • 19/09/2017
    Cassazione, ordinanza n. 21580 del 18 settembre 2017
    Legittimo l'accertamento induttivo basato sul redditometro a carico del contribuente che acquista l'auto di grossa cilindrata nonostante il modello 770 trasmesso dal datore di lavoro attesti salari modesti.
    (ItOggi)

  • 20/09/2017
    Agenzia delle Entrate, comunicazione del 19 settembre 2017
    È pronta la nuova versione del software RLI sul sito www.agenziaentrate.gov.it, che gestisce il nuovo modello, necessaria per la registrazione dei contratti di locazione e di affitto e per la comunicazione delle relative proroghe, cessioni e/o risoluzioni. È possibile eseguire la registrazione, la proroga, la cessione e la risoluzione dei contratti di locazione, nonché l'esercizio e/o la revoca della cedolare secca e la comunicazione dei dati catastali.
    Comunicazione del 19 settembre

  • 21/09/2017
    Cassazione, sentenza n. 21803 del 20 settembre 2017 
    D'ora in avanti il fisco potrà recuperare con più facilità i crediti che vanta nei confronti delle imprese chiuse. Infatti, il giudizio già avviato prosegue nei confronti dei soci della srl. Ma non è tutto. L'azienda può emendare la dichiarazione dei redditi fatta per adeguarsi agli studi di settore solo nel caso in cui l'errore commesso sia rilevante e assolutamente riconoscibile dall'amministrazione finanziaria. Segnando una decisa inversione di rotta rispetto a recenti pronunce sull'argomento delle società cancellate, la Corte di cassazione ha dato ragione sia sul fronte processuale che su quello sostanziale all'Agenzia delle entrate.
    (ItOggi) 

  • 22/09/2017
    Cassazione, ordinanza n. 22011 del 21 settembre 2017  
    Non ci sono scuse: il socio della società semplice paga sempre le sanzioni per la dichiarazione infedele, anche se non è amministratore, se non ha competenze fiscali e opera con fiducia nell'ambito di un'azienda di famiglia. Ma non è tutto: per il principio della trasparenza può essergli imputata anche la maggior Irpef dopo che l'accertamento a carico della piccola impresa è divenuto definitivo.
    (ItOggi)

     


Cerca

I FEED DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Agenzia delle Entrate

Agenziaentrate.it: ultimi aggiornamenti
  • Provvedimento del 20 giugno 2018
    Termini di trasmissione dei dati relativi ai contratti di cui all’articolo 4, commi 1 e 3, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96
  • Risoluzione n. 45 del 19 giugno 2018
    Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo, tramite modello F24, delle agevolazioni a favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella zona franca urbana istituita ai sensi dell’articolo 46 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, nei comuni delle regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, ai sensi dell’articolo 1, commi 745 e 746, della legge 27 dicembre 2017, n. 205
  • Provvedimento 18062018 Specifiche tecniche Anomalie
    Attuazione dell’articolo 1, commi da 634 a 636, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 – Comunicazioni per la promozione dell’adempimento spontaneo nei confronti dei soggetti cui si applicano gli studi di settore
  • Provvedimento del 13 giugno 2018
    Modalità di conferimento delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica
  • Circolare n. 12 del 13 giugno 2018
    Articolo 5-septies del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 2017, n. 172, recante “Disposizioni in materia di collaborazione volontaria per l’emersione di redditi prodotti all’estero”. Indicazioni operative

RICORDO

Ciao Chiara! Ci hai lasciati soli sulla terra ma ci accompagnerà -per sempre- il tuo vivido spirito! E la tua stella illuminerà  il nostro cammino futuro. Ti vogliamo bene!

 

Buongiorno, oggi è

LE NOSTRE CIRCOLARI (grazie al contributo dei terzi indicati)

MANOVVRA 2018. LA CIRCOLARE SULLA LEGGE DI BILANCIO

Con la presente circolare si cerca di illustrare alcuni tra i più significativi provvedimenti assunti dal Governo in materia fiscale nel corpo della cd. "legge di Bilancio" riguardante la Manovra 2018 sui conti pubblici. Le sopra riportate informazioni, sono tratte liberamente dal provvedimento normativo. Eventuali interpretazioni saranno a cura del lettore cui spetterà di valutare l’effettiva applicabilità alla propria casistica personale, senza che ciò possa comportare responsabilità alcuna da parte dell’estensore.

DISCLAIMER

Copyright © 2014 quotidiano tributario.it Tutti i diritti sono riservati. Aggiornamenti a cura di Pino Fasulo - Powered by Joomla! ver. 3.7. - validato XHTML e CSS! L'amministratore declina ogni responsabilità sull'uso improprio delle informazioni pubblicate e sulla loro utilizzazione previa adeguata verifica.