L’articolo 38-quater D.P.R. 633/1972 contiene un trattamento di vantaggio a favore del turista extracomunitario che effettua nel territorio dello Stato acquisti di beni, a condizione che siano verificati i seguenti requisiti:

  • in capo al soggetto cedente, che deve essere un commerciante al dettaglio;
  • in capo al turista extra Ue: deve trattarsi di un soggetto privato domiciliato o residente in un altro Stato extra Ue;
  • con riferimento a particolari beni agevolati: deve trattarsi di beni destinati all’uso personale del viaggiatore o di eventuali suoi familiari non viaggiatori (R.M. 58/E/1997). In linea di massima, trattasti di abbigliamento, calzature, pelletterie ed accessori; piccoli mobili, oggetto di arredamento e di uso domestico; articoli sportivi; oggetti di oreficeria e gioielleria; apparecchi radio-televisivi ed accessori; alimentari; giocattoli; computers ed accessori; strumenti ed accessori musicali; apparecchi di telefonia; cosmetici; accessori per autoveicoli; prodotti alcoolici e vitivinicoli.
  • l’acquisto deve essere di importo superiore a 154,94 euroIva compresa.

La risoluzione 2.09.2019, n. 79 dell'Agenzia delle Entrate precisa le modalità dichiarative delle scuole guida per l'IVA arretrata, dovuta in seguito alla sentenza della Corte di Giustizia UE 14.03.2019, C-449/17. Il contribuente è tenuto a versare la maggiore IVA risultante da ciascuna dichiarazione integrativa, ovvero a recuperare in detrazione l'eventuale eccedenza a credito (art 8, cc. 6-ter e 6- quater, D.P.R. 322/1998).

Dal 5 agosto 2019 è possibile visualizzare nel proprio cassetto fiscale e compensare in F24 con il codice tributo 6890 il credito d’imposta 50% o al 65% acquisito da terzi e generato da interventi sul risparmio energetico «qualificato» su singole unità immobiliari. Con la risoluzione 74/E/2019 di ieri, infatti, è stato confermato lo stesso codice tributo utilizzabile per l’ecobonus sulle parti comuni (risoluzione 25 luglio 2018, n. 58/E).

Dal 2.09.2019 partono i controlli sull'uso anomalo di contanti affidati all'Uif, l'Unità di informazione finanziaria della Banca d'Italia. La misura, prevista dalla riforma del 2017, stabilisce l'invio delle comunicazioni su prelievi e versamenti presso banche, Poste, istituti di pagamento. L'Uif terrà monitorato chi ritira o versa banconote per oltre € 10.000 complessivi in un mese; non si tratterà di una segnalazione automatica di operazione sospetta, ma di indagini riservate incrociando i dati con quelli delle forze dell'ordine (Ros dei Carabinieri). La comunicazione dovrà essere inviata anche se si supera il tetto di € 10.000 euro attraverso più operazioni singolarmente pari o superiori a € 1.000. Il limite precedente era di € 15.000. Il primo invio di nominativi dovrà essere effettuato entro il 15.09.2019 e riguarderà i dati riferiti ai mesi di aprile, maggio, giugno e luglio.

Via libera dal 16 ottobre 2019 al 28 febbraio 2020 alle comunicazioni all’agenzia delle Entrate dei trasferimenti, avvenuti dopo il 1° maggio 2019, dei crediti d’imposta ai fornitori dei lavori per il risparmio energetico qualificato e per le misure antisismiche, attraverso l’applicazione dello sconto sul corrispettivo dovuto di pari importo del credito trasferito (cioè senza alcuno sconto sul prezzo). Lo stabilisce il provvedimento attuativo 31 luglio 2019, n. 660057 dell’agenzia delle Entrate.

Cerca

I FEED DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

News Agenzia Entrate

17 Settembre 2019

Agenziaentrate.it: ultimi aggiornamenti

RICORDO

Ciao Chiara! Ci hai lasciati soli sulla terra ma ci accompagnerà -per sempre- il tuo vivido spirito! E la tua stella illuminerà  il nostro cammino futuro. Ti vogliamo bene!

 

Buongiorno, oggi è

LA NOSTRA NEWSLETTER

CHI E' ONL-LINE?

Abbiamo 2603 visitatori e nessun utente online

I NOSTRI SERVIZI

Al fine di agevolare le vostre esigenze, le vostre aspettative, le vostre necessità, proponiamo un elenco dei servizi gestiti dalla nostra struttura. Potrete facilmente contattarci per avere delucidazioni, incontri e preventivi che potranno essere utili alla vostra attività per il disbrigo delle procedure amministrative, fiscali e gestionali. In particolare:

  • ci rivolgiamo ad ogni tipo di impresa, sia esercitata in forma sia societaria che individuale
  • assistiamo l'imprenditore fin dalla costituzione della propria attività e lungo la sua vita
  • gli forniamo ogni tipo di consulenza in materia fiscale ed amministrativa
  • elaboriamo ogni tipo di contabilità, ordinaria, semplificata e forfettaria
  • collaboriamo ed assistiamo l'imprenditore nelle problematiche inerenti la Fatturazione Elettronica di prossima introduzione
  • elaboriamo dichiarazioni dei redditi competenti per la tipologia d'impresa, inclusi i modelli 730
  • assistiamo l'imprenditore nelle vertenze con l'amministrazione finanziaria (contenzioso tributario)
  • disponiamo di una rete operativa che potrà intervenire per eventuali casistiche particolari
  • disponiamo di strutture atte ad assistere l'imprenditore nella gestione delle pratiche lavoristiche

E siamo a vostra disposizione per eventuali specifiche esigenze vorrete manifestare, scivendoci a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LE NOSTRE CIRCOLARI (grazie al contributo dei terzi indicati)

DISCLAIMER

Copyright © 2014 quotidiano tributario.it Tutti i diritti sono riservati. Aggiornamenti a cura di Pino Fasulo - Powered by Joomla! ver. 3.7. - validato XHTML e CSS! L'amministratore declina ogni responsabilità sull'uso improprio delle informazioni pubblicate e sulla loro utilizzazione previa adeguata verifica.