Nel periodo gennaio-ottobre 2017 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 349.268 milioni di euro, in aumento dell’0,7 % (+ 2.302 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.    
Nel mese di ottobre il gettito dell’Irpef e dell’Ires versata in autoliquidazione mostra un incremento di 649 milioni di euro che recupera il calo registrato il mese scorso, determinato dallo slittamento del temine di pagamento di settembre al mese di ottobre. Permane, nel mese di ottobre, il minor gettito dell’IVA sugli scambi interni (-232 milioni di euro), già registrato nei mesi di agosto e settembre, dovuto all’ampliamento della platea dei soggetti interessati allo split payment. Si ricorda, infatti, che ai soggetti interessati dallo split payment, è stato concesso, nelle more degli adeguamenti dei sistemi informatico-contabili, di trattenere, a partire dal mese di agosto, l’imposta sul valore aggiunto e di riversarla alle scadenze del 16 novembre e del 18 dicembre prossimi. La flessione del gettito dell’Iva verrà recuperata nel corso dei successivi due mesi.

Importante presa di posizione sull'argomento da parte dell'AdE che ne nega ufficialmente la validità, come riporta la interessante risoluzione n. 140/E che linkiamo e che espressamente ribadisce, circa i dubbi sulla liceità di tale comportamento, che "Il dubbio va risolto in senso negativo. La compensazione, infatti, fatte salve limitate eccezioni previste specificamente da disposizioni normative ad hoc, trova applicazione solo per i debiti (e i contrapposti crediti) in essere tra i medesimi soggetti e non tra soggetti diversi."

È disponibile sui siti www.finanze.it e www.rgs.mef.gov.it  il Rapporto sull’andamento delle entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-settembre 2017 redatto congiuntamente dal Dipartimento delle Finanze e dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ai sensi dell’art. 14, comma 5 della legge di contabilità e finanza pubblica (legge 31 dicembre 2009, n. 196)

GENNAIO-SETTEMBRE 2017

Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-agosto 2017 evidenziano nel complesso un aumento dell’ 1,8% (+8.436 milioni di euro) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Il dato tiene conto dell’aumento dell’1,4% (+ 4.540 milioni di euro) delle entrate tributarie e della crescita delle entrate contributive del 2,4 % (+3.896 milioni di euro). L’importo delle entrate tributarie include anche le poste correttive (compensazioni delle imposte dirette, indirette e territoriali, vincite lotto) e le entrate degli enti territoriali, quindi integra il dato già diffuso con la nota del 6 novembre scorso. Sul sito del Dipartimento Finanze è altresì disponibile il report delle entrate tributarie internazionali del mese di settembre 2017, che fornisce l’analisi dell’andamento tendenziale del gettito tributario per i principali Paesi europei, sulla base delle informazioni diffuse con i “bollettini mensili” di Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna.  Rapporto entrate tributarie settembre 2017 (PDF, 98.4 KB)

Cerca

I FEED DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

Agenzia delle Entrate

Agenziaentrate.it: ultimi aggiornamenti
  • Risoluzione n. 151 del 13 dicembre 2017
    Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Reddito di lavoro dipendente - Retribuzioni di risultato - Tassazione separata - art. 51, comma 1, e art. 17, co. 1, lett. b), del DPR n. 917 del 1986
  • Circolare n 27 del 07 11 2017
    IVA. Modifiche alla disciplina della scissione dei pagamenti - Art. 1 del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, nella legge 21 giugno 2017, n. 96
  • Circolare n 26 del 26 10 2017
    Nuovo regime di determinazione dell’agevolazione ACE
  • Risoluzione n 129 del 18 ottobre 2017
    Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n.212 - Interessi passivi derivanti da contratto di mutuo ipotecario stipulato per la ristrutturazione dell'abitazione principale - Detraibilità in capo al coniuge superstite
  • Risoluzione n 128 del 18 ottobre 2017
    Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n.212. Somme erogate dall’Università derivanti da finanziamenti europei nell’ambito dell’iniziativa COST – Trattamento fiscale

RICORDO

Ciao Chiara! Ci hai lasciati soli sulla terra ma ci accompagnerà -per sempre- il tuo vivido spirito! E la tua stella illuminerà  il nostro cammino futuro. Ti vogliamo bene!

 

Buongiorno, oggi è

LE NOSTRE CIRCOLARI (grazie al contributo dei terzi indicati)

CIRCOLARE SULLA LEGGE DI BILANCIO 2017

Legge di bilancio 2017: alcune delle novità introdotte dalla Legge 232/2016 pubblicata sulla G.U. n. 297 S.O. del 21 dicembre 2016

\n

La proroga al 31 dicembre 2017 della detrazione fiscale del 50% riconosciuta per gli interventi di ristrutturazione edilizia e le nuove ipotesi maggiorate per gli interventi antisismici, la proroga della detrazione al 65% per gli interventi per il risparmio energetico e le nuove ipotesi al 70-75%, la proroga del super ammortamento al 140% e il nuovo iper ammortamento al 250%, le novità in materia di credito per attività di ricerca e sviluppo, l’aumento della deducibilità del costo delle auto per gli agenti, le novità in materia di rivalutazione di terreni e partecipazioni, la nuova aliquota per la gestione separata, le novità introdotte in tema di welfare aziendale, l’incentivo per le assunzioni in apprendistato, il congedo obbligatorio e il premio nascita, il buono nido e il voucher baby sitting: i principali argomenti trattati nella circolare.

CIRCOLARE SULLA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE

CONVERSIONE IN LEGGE DEL D.L. 193/2016: LA NUOVA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE CARTELLE

\n

La nuova versione dell'art. 6 del decreto, in materia di definizione agevolata delle cartelle esattoriali, prevede che i debitori possano estinguere i propri debiti senza corrispondere sanzioni ed interessi di mora se tali debiti sono stati affidati agli agenti della riscossione tra il 2000 ed il 2016. Vengono, dunque, compresi nell'agevolazione anche i debiti affidati ad Equitalia nell'anno 2016.

DISCLAIMER

Copyright © 2014 quotidiano tributario.it Tutti i diritti sono riservati. Aggiornamenti a cura di Pino Fasulo - Powered by Joomla! ver. 3.7. - validato XHTML e CSS! L'amministratore declina ogni responsabilità sull'uso improprio delle informazioni pubblicate e sulla loro utilizzazione previa adeguata verifica.